Regionali, Veneto che vogliamo: «Non è il momento di pensare alle elezioni: prima la salute dei veneti»

09 Aprile 2020

Negli ultimi giorni si è parlato di elezioni regionali: sollecitato dai giornalisti, il Presidente Zaia ha detto che “bisogna andare al voto il prima possibile”.

“Non è il momento di pensare alle elezioni adesso - esordiscono Elena Ostanel e Giorgio De Zen, portavoce de Il Veneto che vogliamo - Pensiamo alla salute dei veneti. Poi pensiamo a come ripartire. E solo dopo potremo pensare al futuro che vogliamo, al Veneto che vogliamo.”

“Ci sarà modo e tempo - continuano i due - per capire quale sarà il momento migliore per tenere le elezioni. Ma adesso “testa bassa e lavorare”, come si suol dire: Zaia continui a pensare all’emergenza e non alla politica. Avremo tempo per confrontarci sulle idee per il Veneto di domani: quando il peggio sarà passato, ci sarà una sfida da cui noi non ci tireremo indietro, e siamo sicuri nemmeno Zaia.”

“Siamo in un’emergenza senza precedenti - concludono Ostanel e De Zen - Andare ad elezioni ora è folle mentre serve concentrarsi fin da subito sulle misure di sostegno economico per non lasciare nessuno indietro. La regione Veneto é in ritardo, che Zaia si concentri su questa priorità come altre regioni italiane hanno già fatto”.

Condividi questa pagina