Più di 200 persone alla prima assemblea programmatica

25 Gennaio 2020

NOMINATI IL COORDINAMENTO REGIONALE E LA PORTAVOCE

Più di 200 persone oggi a Padova hanno animato con entusiasmo la prima assemblea regionale dopo i sette appuntamenti provinciali, quella dedicata all’individuazione delle priorità programmatiche. Otto gruppi di lavoro si sono dati da fare per aprire la discussione. I temi verranno poi affrontati, arricchiti, declinati su base territoriale nelle sette province.
Il lavoro sul programma è al centro del nostro prossimo impegno. Ambiente, sanità, trasporto pubblico, cultura, sociale i temi principali che necessiteranno di grande discussione perché sono i nostri pilastri portanti.

La discussione nel pomeriggio si è spostata sui prossimi passi da compiere.
Una proposta organizzativa che prevede la chiusura del programma per marzo, in modo da poter iniziare una campagna elettorale discutendo con i cittadini e le cittadine di temi reali e concreti per il nostro territorio e l’organizzazione di grandi assemblee in ogni provincia.
Nelle prossime settimane si scioglieranno molte riserve anche da parte di altre forze politiche, e piano piano si delineerà il quadro delle prossime elezioni regionali.

“Il nostro lavoro è iniziato e l’entusiasmo da parte delle persone é molto per costruire un movimento che guardi prima di tutto alle risposte concrete che il territorio veneto si aspetta.” dichiara Elena Ostanel neo eletta portavoce regionale “Un tema chiaro emerso nelle nostre assemblee é che non è più tempo di definire recinti e perimetri, ma è tempo di costruire una proposta alternativa al governo della nostra Regione. Un’alternativa chiara e reale. Siamo pronti a discutere con tutti coloro che lo vogliono fare, senza interessi di bandiera ma con l’interesse verso il nostro territorio, da troppo tempo martoriato da politiche che guardano più all’interesse personale che ai bisogni delle persone. Siamo convinti che un movimento civico popolare e ampio con i temi al centro possa essere davvero all’altezza della sfida. Lavoriamo per questo e su questo basiamo le nostre interlocuzioni.”

Oggi è stato nominato anche il coordinamento regionale, composto da:
Alessia Cerentin e Nico Paulon per la provincia di Belluno, Sara Mazzucato e Claudio Curina per la provincia di Rovigo, Giovanni Litt e Margherita Lachin per la provincia di Venezia, Gigi Calesso e Deborah Marcon per la provincia di Treviso, Delizia Catrini e Giorgio de zen per Vicenza, Elena Ostanel (nominata portavoce) e Marco Carrai per Padova, Francesca Bragaja e Michele Fiorillo per Verona.

Condividi questa pagina