Il Coronavirus non ci ferma: domenica la 4^ assemblea regionale

24 Aprile 2020

Il Veneto che Vogliamo, l’unico movimento civico e popolare a concorrere alle regionali, che a breve compie il suo primo anno di vita, segnerà un altro importante traguardo domenica 26 aprile: la prima assemblea regionale che connetterà firmatari e attivisti insieme.

“Dopo esserci spesi al meglio possibile nei territori per aiutare i veneti e aver dato loro voce in questa emergenza – dichiara Giorgio De Zen, portavoce del movimento – riprendiamo ora la politica attiva. Siamo molto orgogliosi perché il nostro esperimento sta catturando l’attenzione di diversi esponenti politici innovativi e trasversali di livello nazionale. Tra gli ospiti ci sarà anche Elly Schlein, Vice-Presidente della Regione Emilia Romagna, che si è distinta con forza in questi anni come giovane novità del panorama politico. Una politica capace e con una carica invidiabile, che a gennaio ha raccolto la cifra record di 23mila preferenze”.

“Abbiamo voluto realizzare un evento democratico e pubblico – aggiunge Elena Ostanel, portavoce – attraverso l’unico mezzo che permette alle persone di incontrarsi e di confrontarsi in questo contesto emergenziale. Ci sarà spazio per tutti: interverranno anche i consiglieri regionali Pietro Ruzzante e Cristina Guarda, il sindaco di Rovigo Edoardo Gaffeo e il sindaco di Adria Omar Barbierato; interverranno anche tutte le province, i sindacati e ci sarà un saluto dell’ANPI, con spazio poi agli interventi”.

Infine, Arturo Lorenzoni conclude “L’Assemblea di domenica mostra come questo movimento, pur nella difficoltà del momento, sia vivo e pronto ad essere un catalizzatore delle iniziative democratiche del territorio Veneto. Sono grato a tutti coloro che si stanno impegnando per attivare una rete in tutto il Veneto, capace di dare obiettivi comuni alle realtà civiche già impegnate su scala locale”.

L’evento potrà essere seguito sulla pagina Facebook e YouTube “Il Veneto che Vogliamo”, nonché dal sito web.

Per ulteriori informazioni: info@venetochevogliamo.it

Condividi questa pagina